Subscribe By RSS or Email

16 dicembre | Poggio Mirteto | ISSU. Il Mostro della Sabina

ISSU IL MOSTRO DELLA SABINA

A POGGIO MIRTETO

Domenica 16 dicembre ultimo appuntamento a Poggio Mirteto, negli splendidi spazi della Sala Farnese, con i grandi spettacoli della “Rassegna dei teatri e delle residenze” finanziata dalla Regione Lazio, in collaborazione con il Comune di Poggio Mirteto (RI).

A chiudere la rassegna lo spettacolo “ISSU. Il mostro della Sabina” della Compagnia Lumen pronto a divertire il pubblico di bambini e famiglie.

Issu è il nome di un mostro, o meglio è il non-nome con cui viene chiamato il mostro della Bassa Sabina. Issu, lui, l’innominabile. Nessuno lo ha visto, forse solo qualche anziano, ma tutti ne parlano. Il testo di questo spettacolo nasce così, ascoltando e guardando questi luoghi. La Bassa Sabina appunto, terra di olio, di borghi affacciati sulle colline, di leggende. Nasce ascoltando le voci di chi in questi posti ci è nato e non si è mai spostato.

L’autore e attore Gabriele Genovese dice: “Attraverso la tradizione orale ho conosciuto tutti i dettagli di questa storia, di questo mostro. Avevo però anche voglia di scrivere un testo sull’amicizia, quella più forte, quella fanciullesca e, così, ci sono tre amici: Primo, Libero e Felice”.

Lo spettacolo è stato scritto e ideato proprio in Sabina, dando vita alla sua prima fase di messa in scena nel mese di settembre 2017 nell’ambito del Progetto Residenza Multidisciplinare della Bassa Sabina” del MIBAC, di cui il Teatro delle Condizioni Avverse è titolare, sotto la guida del tutor Laura Curino, nota attrice.

Torna ora in Sabina nella sua forma compiuta per restituire un pezzo di narrazione al territorio da cui ha tratto la sua linfa vitale e la sua ispirazione.

La compagnia Lumen nasce dall’incontro di Elisabetta Carosio, regista, e Gabriele Genovese, attore. I due si conoscono grazie alla collaborazione di Civica Scuola Paolo Grassi e Accademia Teatrale Veneta, e insieme presentano U.N.O. al Festival Asti Teatro 2011. Si sperimentano poi nel teatro per l’infanzia e si ritrovano nel 2013 per FIGLI DI CHI, nato da “Nordest”, romanzo noir di Massimo Carlotto e Marco Videtta a cui lavorano assieme a Ivano La Rosa e Carolina Leporatti.Gabriele e Elisabetta portano avanti un percorso comune e autonomo indirizzato, attraverso laboratori e ricerca sul territorio, a fare del teatro uno strumento reale di rapporto con la comunità.Collaborano con Atir e ERT. Obbiettivo prioritario è raccontare la propria generazione con uno stile che le appartenga.

16 Dicembre, ore 18.00- Sala Farnese, Poggio Mirteto (RI)

ISSU. Il mostro della Sabina
Produzione Compagnia Lumen. Progetti, arti, teatro

di e con Gabriele Genovese
spettacolo creato presso la Residenza Multidisciplinare della Bassa Sabina 2017, tutor Laura Curino per il progetto “Riparare il Mondo”

Leggi gli altri articoli Prossime date