Subscribe By RSS or Email

Chi siamo

BREVE STORIA E FINALITÀ

Il Teatro delle Condizioni Avverse promuove la ricerca e la realizzazione di un Teatro Necessario, radicato nella propria comunità, capace di farsi portavoce delle necessità culturali e delle emergenze sociali del territorio in cui opera. L’Associazione nasce nel 2000 ed opera in ambito teatrale, letterario, musicale e pedagogico. Parte del lavoro è incentrato sulla raccolta della memoria orale della Sabina attraverso la realizzazione di laboratori, interviste, filmati, spettacoli. Dal 2006 al 2016 l’Associazione è stata titolare dell’Officina Culturale della Bassa Sabina, realizzata con il contributo della Regione Lazio.

Dal 2015 al 2017 è Residenza Artistica denominata Residenza Multidisciplinare della Bassa Sabina sostenuta da Regione Lazio e MiBACT nell’ambito dell’Accordo di Programma triennale 2015-2017 stipulato in attuazione dell’art. 45 “residenze” del DM 1 luglio 2014. Riconfermate per il triennio 2018/2020 con il progetto Residenza Multidisciplinare della Bassa Sabina-TerrArte attraverso l’accordo MIBAC e Regione Lazio, attuativo dell’art. 43 del D.M. 27/07/2017 Artisti nei Territori triennio 2018-2020

Link al video delle Residenze 2015/16: https://www.youtube.com/watch?v=RZ1SP_1XxAU&t=257s

La nostra storia su Lazio Creativo, Catalogo 2016 delle realtà creative della Regione Lazio: http://www.laziocreativo.it/-/condizioni-avverse

Il Teatro delle Condizioni Avverse si qualifica come Ente di Terzo Settore (ETS) ai sensi dell’Art. 4 e secondo quanto previsto dall’Art. 101 comma 3 del Codice del Terzo Settore (D.Lgs. 117/17) in quanto:

Iscritta all’Albo Nazionale del Ministero del Lavoro e Politiche Sociali. Direzione Generale Terzo Settore e della responsabilità sociale delle Imprese. D.D. 329/II/2015 del 23/12/2015 al n° 4117.

– Iscritta all’Albo Regionale delle Associazioni della Regione Lazio – L.R. 22/1999, det. N° D3824 del 11/11/2008.

L’Associazione è anche:

  • Affiliata all’ARCI, dal 2011
  • Iscritta all’Albo delle Associazione della provincia di Rieti per il Piano Locale Giovani – DGR 736/2007.
  • Iscritta All’Albo Provinciale delle Associazioni della Provincia di Viterbo al numero 513.
  • Dal 2011 l’Associazione fa parte del gruppo di lavoro ARCI Teatro.
  • Dal 2014 l’Associazione fa parte del Circuito dei Teatri OFF.
  • Dal 2015 l’associazione fa parte di CINS Rete Cultura Sabina. Rete informale del territorio della Sabina.
  • Dal 2018 iscritta all’Anagrafe Antifascista promossa dal Comune di Sant’Anna di Stazzema.

PRINCIPALI TEMI E FINALITA’ DELLE ATTIVITA’ DELL’ASSOCIAZIONE

  • Attività per la diffusione dei linguaggi dello spettacolo dal vivo
  • Giustizia sociale
  • Politiche di integrazione
  • Antimafia sociale e legalità democratica
  • Temi della Resistenza e storia locale
  • Politiche giovanili e tematiche di genere
  • Attività finalizzate all’affermazione del diritto alla cultura, alla educazione ed alla formazione permanente;
  • Attività finalizzate all’attuazione dei principi di uguaglianza, di pari dignità sociale degli individui e dei gruppi;
  • Attività finalizzate alla tutela ed alla valorizzazione delle risorse ambientali e del patrimonio storico ed artistico;
  • Attività finalizzate al superamento di tutte le forme di disagio sociale;
  • Attività finalizzate allo sviluppo della democrazia e della persona umana;
  • Attività finalizzate allo sviluppo ed alla promozione del turismo sociale e culturale con particolare riferimento alla terza età ed all’attività giovanile;
  • Attività finalizzate al superamento di tutte le forme di disagio sociale;
  • Attività finalizzate all’attuazione del principio di solidarietà, per affermare i diritti di tutti i residenti, anche immigrati, e per superare squilibri economici, sociali, territoriali e culturali.

SPETTACOLI REALIZZATI

2000 3 fiammiferi accesi (Musica e poesia) prosecuzione del Progetto “Il poeta è un fingitore”, organizzato dal circuito delle biblioteche della Bassa Sabina.

2001 ToBlack [sulla vita degli abitanti delle città], regia di Lidia Di Girolamo, drammaturgia di Andrea Maurizi. Con gli studenti di Teatro delle Università di Roma Tre. Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=c8qAcviCyGU

2003 Sangue dal naso [scuola diaz – genova 2001], regia di Andrea Maurizi, uno spettacolo sulla violenza della polizia al G8 di Genova.

2003/2004 Martiri della Libertà [Monte Tancia 1944], regia di Andrea Maurizi. Testo di Gabriella Torre, Andrea Maurizi e Giovanni D’Artibale, realizzato in collaborazione con Comune di Poggio Mirteto, Provincia di Rieti, Arci Nuova Associazione di Poggio Mirteto e ANPI Rieti,

2004 Video documentario “Osterei, la Resistenza in Sabina”. Ideazione, riprese e montaggio: Elisa Maurizi ed Andrea Maurizi. Link al video https://www.youtube.com/watch?v=V4KHeOq90-Q

2005 Il bosco degli spiriti (teatro ragazzi), regia di Elisa Maurizi, tratto dal libro “La mia vita nel Bosco degli Spiriti” di Amos Tutuola. Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=whMwwRNGjUQ

2006 Natale in Casa Cupiello (una coproduzione Compagnia dell’Inserenata), regia di Manuela Fioravanti. Tratto dal testo di Eduardo De Filippo.

2006 Fahrenheit (una coproduzione Teatro Null), regia di Gianni Abbate

2007 Terramara (una coproduzione Teatro Null), regia di Gianni Abbate

2008 4:48 Psychosis, omaggio a Sarah Kane, regia di Andrea Maurizi. Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=9T6bsidmFRQ

2009 La Confessione un progetto di Valter Manfrè.

2009 Antigone in Silenz, regia di Mamadou Dioume, drammaturgia di Andrea Maurizi, una rilettura del mito di Antigone con il gruppo di teatro “I teatranti della Malanotte”. Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=xxubt8lMdC4

2010 Accadde a Farfa, testo di Dimitri Patrizi con l’attrice Elisabetta De Palo e il Coro Zenzerei diretto da Laure Gilbert.

2010 L’Arca Avversa (spettacolo per bambini), regia di Lidia Di Girolamo.

2011 Malacarne, Amore Noi Ne Avremo, regia di Consuelo Cagnati, sulla storia di Peppino Impastato, con la collaborazione di Libera, Associazione Nomi e Numeri contro le mafie e ARCI Teatro. Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=h48LX43IwP0&t=6s

2011 Lettere dalla Memoria, regia Lidia Di Girolamo. Coreografie di Diletta Brancatelli. Musiche di Matteo Colasanti. Uno spettacolo di danza contemporanea e teatro. Basato sulla ricerca e raccolta di lettere e frammenti scritti da persone vissute durante la seconda guerra mondiale.

2012 “Come raggiungere il Mago di OZ aggirando la perfida Strega dell’Est? (Mago di OZ VS Strega dell’Est)”, realizzazione di un documento audio visivo, finanziato dalla Regione Lazio Assessorato alla Cultura, settore audiovisivi attraverso la L. R. 35/1996, con la compartecipazione economica della AUSL RI/2 e la collaborazione di Comune di Forano (RI) e Comune di Poggio Mirteto (RI).

2013 Lineamenti, i nuovi volti e confini delle mafie, regia e drammaturgia di Andrea Maurizi, uno spettacolo sulle vicende umane e professionali di Giovanni Tizian e Aldo Cattozzella, due giornalisti minacciati dalle mafie, in collaborazione con ARCI Teatro e Libera, Associazioni Nomi e numeri contro le mafie. Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=AnIVe-Lmts8&t=2s

2013/2014 Video didattico – divulgativo sul Lago di Bolsena, promosso dall’Assessorato all’Ambiente della Provincia di Viterbo, realizzato dal regista Francesco Galli. Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=t2KcfPKQd4U

2016 Anarmia, uno spettacolo di danza e parole, regia Lidia Di Girolamo

2017 I Musicanti di Brema (Spettacolo per bambini), regia e drammaturgia di Andrea Maurizi, uno spettacolo ecologista e sui temi della legalità tratto dalla favola dei fratelli Grimm.

2017 Taurotanz (una coproduzione con La Casa della Locusta), regia e drammaturgia Manuela Rossetti. Musiche di Matteo Colasanti. Coreografie di Lidia Di Girolamo, uno spettacolo sul mito del Minotauro. Link al video:   https://www.youtube.com/watch?v=EJqdImzXfcw

2019 Spettacolo di teatro e danza Morìa, di e con Federica De Francesco e Lidia Di Girolamo.

2019 Prova aperta in forma di studio di Paperelle Dove vanno a finire le Paperelle di plastica? uno spettacolo sullo sfruttamento dei lavoratori, di Andrea Maurizi. Progetto video Antonella Bovino.

 

INIZIATIVE DELL’ASSOCIAZIONE

  • Svolge Laboratori di teatro e danza presso gli Istituti scolastici della Bassa Sabina di ogni ordine e grado.
  • Svolge stabilmente laboratori di teatro e danza contemporanea presso i Comuni di Poggio Mirteto e Casperia per bambini ed adulti.
  • Programma attività di didattica dello spettacolo presso gli Istituti scolastici della Bassa Sabina di ogni ordine e grado.
  • Realizza Festival e Rassegne di teatro, danza e musica sul territorio provinciale.
  • Realizza gli appuntamenti dei Venerdì al 17: incontri di arte, musica e teatro presso lo spazio dell’Associazione in Via Diego Eusebi 17 a Poggio Mirteto.

 

COLLABORAZIONI

Collabora con molti Istituti Scolastici della Bassa Sabina, e comuni della Provincia di Rieti, Roma e Viterbo.

Dal 2006 al 2013 collabora alla realizzazione di Arterie Rassegna di Ipotesi Espressive a Cantalupo in Sabina.

Dal 2009 al 2015 Realizza e co-finanzia la Rassegna “4 spettacoli per un Teatro” poi trasformato in “10 Spettacoli per 1 Teatro” presso lo spazio 33 Officina Creativa di Toffia. Lascia in dotazione del teatro di Toffia attrezzatura tecnica audio e luci.

Dal 2005 al 2015 conduce laboratori per gli utenti del Centro Diurno “Il Melograno” della AUSL Rieti/2.

 

RISORSE DISPONIBILI

  • L’Associazione ha la propria sede operativa a Poggio Mirteto in Via Diego Eusebi 17. Il locale dispone di una sala con pavimento in legno di circa 60 mq, piccolo magazzino, ufficio con linea telefonica e wi-fi e guardaroba, acceso e bagno per disabili. Locali a norma con DVR per la sicurezza;
  •  Offriamo gratuitamente assistenza burocratica e amministrativa ad altre associazioni, sostenendole anche nella progettazione di bandi e avvisi pubblici. Consulenza gratuita per l’apertura di nuove Associazioni (Stesura e registrazione Statuto e Atto Costitutivo);
  • Lo spazio è a disposizione per accogliere proposte artistiche autofinanziate, in particolare per gli artisti e le realtà del territorio.
  • Mettiamo a disposizione la nostra residenza a gruppi o associazioni per svolgere seminari, prove, corsi od incontri;
  • Offriamo consulenza gratuita sulla nuova riforma del Terzo Settore.

SCARICA IL CV_Teatro delle Condizioni Avverse